top left image
top right image
bottom left image
bottom right image

Il tempo è dalla tua parte

Una gara un po' diversa dalle solite.

Il regolamento è piuttosto semplice: si dichiara il tempo prima di partire e vince chi vi si avvicina di più. Niente orologi o lepri. Scelta tra 5 o 10 km. In caso di parità viene premiato il tempo superiore (la logica è che la percentuale di errore è inferiore).

E la semplicità finisce quì, specie per chi non corre abitualmente con il cronometro.

Però è appassionante. Prima bisogna stimare il tempo che si dovrebbe impiegare, e quì si tratta di scegliere se tirare la gara, più faticoso ma più semplice da determinare, oppure se fare una corsa tranquilla, con un margine d'errore superiore.
Poi bisogna correre su quel ritmo, e resistere alla tentazione di andare a prendere quello davanti che è sempre lì a fare capolino.

Personalmente ho scelto i 5km (visto il percorso dato principalmente su cemento. Sì, cemento) indicando un ritmo simile a quello delle ultime 12km corse, e pregando per un aiuto della memoria sensoriale di quei chilometri trascorsi a chiedersi, "sarà almeno 4 e 30?", e invece era 4 e 45.
Ho puntato su un 4 e 50 di sicurezza, L'ultimo mese trascorso nelle foreste inclinate quì intorno potrebbe aver lasciato il segno, dichiarando 24'13".

La partenza è stata sostenuta, dopo circa un chilometro mi sono stabilizzato in quella che doveva essere la velocità di crociera chiedendomi però se non fosse troppo veloce, mi sembrava un 4 e 30.

I 5km passano tutto sommato veloci, tengo nel finale, non aumento, e al traguardo sento il cronometrista comunicare 23'49".

Imprecazione.

Tradotto in cifre fa 24" più veloce del pronostico, quasi 5" al km, un eternità per un podista serio. Ed infatti sono rimasto fuori dal podio, conquistato con 13" da una signora che ha chiuso in circa 32', seguito da un 15" e un 16".

Non vedo l'ora che arrivi la prossima edizione per una vendetta sul campo.

Per quanto riguarda la gara: organizzazione semifamiliare, partecipazione non elevata, credo meno di un centinaio di persone.
Percorso: circumnavigazione del lago Merritt, che si trova nel centro di Oakland. Un giro per i 5, due per i 10.
|