top left image
top right image
bottom left image
bottom right image

Agonismo Democratico

Fregona - 4^ marcia del torchiato (di cui una bottiglietta viene data in premio ai partecipanti)

E oggi l'afflato agonistico ha permeato la mia gara. Il bello è che non serve lottare con i primi per fare dell'agonismo, basta scegliere uno o più avversari nella tua categoria di "peso" e via.

I primi chilometri passano in una fase di studio, sono decisamente inferiore alla persona contro cui ho scelto di competere nei tratti ripidi, dove mi mangia metri su metri, sia in salita che in discesa. Chi conosca Fregona sa già che il ripido non è una evenienza remota. Ecco quindi che ho dovuto prendere qualche rischio in più nei tratti dove invece ero più forte, e lavorare di fino sulle traiettorie.

Per i primi 8 chilometri ero comunque almeno 100 metri indietro, se non addirittura fuori vista. Poi il miracolo, complice anche un appianamento del percorso, mi sono ricongiunto e poi ho passato involandomi in solitaria verso l'arrivo, girandomi qualche volta per controllare la posizione.

Come cambia il mondo quando gareggi, diventa più specifico. Niente panorami e distrazioni con gli amici. Un lungo tunnel con la lucina alla fine.

|