top left image
top right image
bottom left image
bottom right image

Attorno a Casa

In una giornata in cui non ci sono gare nelle vicinanze, e la motivazione non è delle più alte, si fa la cosa più sensata: si parte.

Ci pensa il corpo a reagire, la mente un po' recalcitrante dopo un po' entra in sintonia, e alla fine capita di immaginare che il signore davanti in bici sia il Da Silva di Atene, e il ritmo si fà più frizzante, alla caccia di una medaglia virtuale.

Guardando poi indietro ci si trova ad aver corso per quasi un'ora e mezza, senza tante fisime.
|